Infusi della Tradizione Campana

TRADIZIONE

E’ un’usanza tipica italiana quella di offrire, a fine cena, un momento di piacere, di convivialità e di condivisione. E lo si fa il più delle volte con un liquore, ancora meglio se preparato nella propria cucina, frutto di ingredienti e aromi naturali.
Tutte le regioni italiane possono vantare un liquore tipico, realizzato artigianalmente all’interno delle famiglie, in base a preziose ricette che, anche se appartenenti allo stesso territorio, hanno nel tempo assunto tante diverse varianti.
Deliziosi e profumati infusi che hanno segnato luoghi e memorie.
Soprattutto il Limoncello ed il Nocillo (o Nocino) sono tra i più noti e amati dagli estimatori della buona tavola campana di tutto il mondo.
Mealitaly ha selezionato i migliori infusi, lavorati solo in base alla tradizione e alla passione di esperti e sapienti artigiani che tramandano da generazioni una vera e propria invitante e gustosa scienza.

LIMONCELLO DI SORRENTO IGP

La storia legata al liquore dal colore giallo trasparente è conosciuta in tutto il mondo con il nome di limoncello e affonda le sue radici in ricette della tradizione liquoristica della penisola sorrentina, con le città di Amalfi, Capri e Sorrento a contendersi la palma della primogenitura.
Alcune fonti fanno addirittura risalire la sua nascita al periodo delle invasioni saracene.
La caratteristica forma ovale dei limoni, la buccia carica di aromi, l’intensità del colore giallo, unite alla ricchezza e fertilità del territorio dove viene coltivato hanno permesso l’ottenimento del prestigioso marchio di IGP, a tutela di un prodotto di eccellenza della regione Campania e universalmente riconosciuto come immagine simbolo della Penisola Sorrentina, oltre che di Napoli.